Strategia omnichannel: perché è importante?

Nell’ultima decade i metodi ed i luoghi di acquisto di un prodotto o un servizio sono notevolmente cambiati e continuano ad evolvere costantemente. Per questo è opportuno stare al passo con i tempi; ad oggi infatti non è più sufficiente promuovere un prodotto con uno spot in tv per spingere il consumatore ad acquistarlo.

Perché omnichannel?

Il tasso di conversione (Conversion Rate) è la percentuale di visitatori che finalizzano un acquisto. Più alto è il suo valore, migliore è la performance.
Tale indice si riferisce alla percentuale degli utenti che acquistano qualcosa dalla piattaforma online, sulla base del numero delle visite ricevute sul sito.
Le ragioni di un basso tasso di conversione possono essere molteplici. Una di queste è sicuramente la strutturazione del sito web, che magari non risulta intuitiva per gli utenti che lo visitano.
Si dice che un sito web sia difficile da navigare quando tra le sue pagine regna la confusione. Per assicurarsi che la propria pagina sia facile da esplorare per gli internauti, bisogna saper rispondere a queste domande iniziali: 

  • Gli articoli sono ordinati secondo categorie chiare e specifiche? 
  • Le varie pagine sono ben collegate tra loro? 
  • I filtri vengono usati nel modo corretto?

Presentare un sito e-commerce disordinato e difficile da navigare è un modo per far sì che l’utente interrompa l’esperienza e sia portato a rinunciare all’acquisto.

Vendita online e offline: non per forza un trade-off

Con la diffusione improvvisa e repentina degli e-commerce, il settore dei negozi fisici si è sentito minacciato; ma se è vero che da un lato molti brand stanno puntando sull’e-commerce, in realtà dall’altro veri e propri colossi del web come Amazon hanno aperto e hanno intenzione di continuare ad aprire punti vendita fisici, proprio perché ne riconoscono i vantaggi in termini di customer experience.

Non deve esserci alcuna competizione tra i canali, ma al contrario una integrazione e collaborazione, in quanto l’obbiettivo finale è lo stesso: la vendita, che viene raggiunto in modo più efficiente nel momento in cui si sfruttano tutti mezzi a disposizione. La strategia omnichannel si rivela vincente se si perfeziona la user experience e il customer journey online, soprattutto nelle fasi di awareness e consideration, i consumatori arriveranno nel punto vendita già informati e pronti a comprare. Ciò che è estremamente importante è la diffusione di informazioni e di messaggi coerenti tra i vari canali, così che uno supporti l’altro per arrivare all’unico risultato finale: generare la vendita.

Come implementare la strategia omnichannel

 

  • Conversione digitale: cambiare mentalità ed iniziare a pensare al digitale e a proiettarsi nel mondo della continua innovazione. 
  • Collaborazione e formazione interna: serve un team che comunica e collabora, proiettato verso un unico obbiettivo comune. La formazione inoltre, consente di far comprendere a tutti come utilizzare le nuove tecnologie.
  • Pianificare una strategia unica: creando una rete unica ed intrecciata tra i vari canali. Questi devono necessariamente essere connessi tra loro. Non è vincente comunicare attraverso qualsiasi canale a disposizione, basta scegliere quelli giusti per il tuo target.
  • Esperienza online user-friendly: l’esperienza dell’utente online deve essere semplice, chiara e veloce. 

 

Monitorare e ascoltare: è importante trovare dei metodi di monitoraggio di tutti i KPI’s e in particolare delle conversioni online e offline, per capire quali sono i driver di vendita, del traffico e capire che cosa non va o si può migliorare.

Affidati ai professionisti delle vendite online: contattaci per saperne di più